Al Sana 2017 la Nazionale italiana Pizzaioli e La Costa di Enea lanciano la Mensa di Enea e le pizze gourmet con i prodotti del Lazio

MeteoWeb

La Costa del Lazio e prodotti gastronomici di qualità, questo il binomio vincente che vedrà NIP Nazionale Italiana Pizzaioli e La Costa di Enea,organizzazione dedicata alla promozione del territorio laziale e del litorale, partecipare a SANA (Polo fieristico Bologna- da oggi 8 settembre fino all’11) per lanciare nuove proposte dedicate ad un alimentazione salutista e di gusto e per andare alla scoperta del territorio laziale tra il litorale tirrenico romano-pontino fino ai Castelli Romani e Roma che rievocano il mito di Enea.

Sarà presentata La Mensa di Enea prendendo spunto dal termine “mensa” che in antichità indicava i dischi di pane o di farro o di orzo su cui venivano serviti dei cibi destinati ai commensali, ovvero le antesignane delle focacce. Un vero e proprio omaggio dedicato ad Enea, creato dalla NIP, Nazionale Italiana Pizzaioli dopo un tour nel Lazio attraverso i luoghi del mito tra cui l’Heroon di Enea a Pratica di Mare, Pomezia, l’Antica Lavinium, tocando le coste del basso lazio, fino ad approdare al litorale di Roma risalendo fino ai Castelli romani come Alba Longa ed entrando infine nella Capitale.
L’esperienza ha dato vita ad una ricerca, grazie alla letteratura latina e allo studio sui cibi utilizzati all’epoca dello sbarco dell’eroe virgiliano sulle coste del Lazio e sui metodi di preparazione e cottura.

La Mensa di Enea è nata da questa iniziativa, con la creazione di un impasto di grani antichi farcito con erbe officinali e formaggio delicato e che riporta agli albori della storia che ha dato vita a Roma.

Riflettori puntati anche sulle Pizze Gourmet. Un impasto friabile, leggero e altamente digeribile, realizzato con prodotti ricercati e di stagione, lavorate con tecniche che rispettano i tempi di lievitazione e trasformazione del prodotto. Una pizza 100% italiana, che spicca tra le proposte dell’alta gastronomia. I territori de La Costa di Enea sono ricchi di prodotti di altissima qualità, che diventano la farcitura delle pizze gourmet: con tecnica e fantasia vengono decorate con mozzarella di bufala del basso Lazio, caciofiore romano (presidio Slow-food), prosciutto di Bassiano o di Campagnano, porchetta di Ariccia, pecorino romano, tartufo, su basi con impasti profumati al vino, alle erbe officinali, al pomodoro; immancabile la versione dolce, ad esempio con le fragole di Nemi.

Si può andare alla scoperta della gastronomia del Lazio assaporando la Mensa di Enea e le pizze gourmet attraverso i tour gastronomici proposti da La Costa di Enea, direttamente nelle cantine vitivinicole o presso le aziende dei produttori locali ma anche nei locali e ristoranti associati dislocati nel territorio della regione Lazio.

Al Sana di Bologna e nei luoghi de La Costa di Enea non manca la cucina Vegan; altro tassello firmato NIP da un esperienza ventennale nella formazione di Masterchef, spazio quindi alle materie vegetali estratte da agricoltura rigorosamente biologica, unita ad una alimentazione priva di prodotti raffinati, idrogenati, che dona varietà e fantasia al piatto finito. I grani antichi, il Kamut, il farro, i semi di chia sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano la ricerca di NIP. Dal 8 all 11 settembre 2017 in occasione della fiera ci saranno degustazioni di pizza bio e vegan, in collaborazione con Vegan Ok, certificatore etico di prodotti Vegan in Italia e la promozione degli itinerari gastronomici gourmet sulla Costa di Enea che lancia una pubblicazione apposita ricca di consigli di viaggio e tour.Una vera e propria vetrina per le risorse culturali e paesaggistiche, l’offerta turistica sarà completamente digitalizzata: dagli itinerari arricchiti con notizie culturali del territorio, corsi di cucina e il catalogo bimestrale completo con proposte di viaggio, anche in versione inglese