Caraibi, OMS: dopo l’uragano Irma migliaia di senzatetto e carenza di medici

MeteoWeb

Il bilancio del passaggio dell’uragano Irma nei Caraibi orientali, tracciato oggi in un documento dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, avrebbe causato almeno 40 morti. Secondo le autorità locali “Le isole, che hanno registrato i danni più gravi, hanno un bisogno urgente di nuovo personale medico per sostituire coloro che lavorano in loco 24 ore al giorno dall’inizio dell’emergenza”, si legge nel documento dell’Oms. Nelle Isole Turks e Caicos si sono registrate l’80-90% delle case danneggiate. A Saint-Martin sono state allestite strutture sanitarie temporanee. A Sint Maarten, 5.000 persone attendono una sistemazione d’urgenza. Quasi la metà delle farmacie sono danneggiate e la maggior parte dei medici non può lavorare. L’ospedale funziona al 30% delle sue capacità. A Saint Barthélemy, le strutture sanitarie sono nuovamente operative e altro personale medico è stato inviato sul posto.