Congo: 500 vittime per il colera, timore nei Paesi confinanti

MeteoWeb

Nella Repubblica Democratica del Congo al momento l’epidemia di colera in corso ha provocato la morte di oltre 500 persone dallo scorso giugno, colpendo più di 24 mila persone in 20 delle 26 province del Paese, ma soprattutto in quelle del Kivu Nord e Sud: lo ha reso noto l’Organizzazione Mondiale della Sanità e Medici Senza Frontiere.

La diffusione del colera procede a ritmi rilevanti, con circa 1.500 nuove infezioni ogni settimana.

La situazione mette a rischio anche i Paesi che confinano con in Congo, come ad esempio Ruanda, Burundi e Uganda. In Angola sono giunti 35 mila rifugiati, e sono già stati registrati episodi della malattia.