G7 Scienza, ministro Fedeli: i Paesi guidino la transizione tecnologica

MeteoWeb

È per me un grande piacere aprire i lavori di questa riunione dei ministri della Scienza del G7 che segna un ulteriore passo in avanti nel cammino che gli Stati membri stanno compiendo assieme per affrontare le nuove sfide globali che la Scienza è chiamata ad affrontare nel contesto della Quarta Rivoluzione Industriale“: queste le parole del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, in apertura della prima delle tre sessioni di lavoro del G7 Scienza in corso a Venaria Reale, alle porte di Torino. “La responsabilità che incombe sui paesi del G7, di guidare la transizione tecnologica globale, richiede politiche coordinate e lungimiranti, coinvolgendo tutte le parti interessate, dal settore pubblico al privato, dalla comunità scientifica alla società civile

Le tre le sessioni di lavoro si focalizzeranno sulla formazione dei ricercatori, sulla questione delle risorse economiche, sul tema delle infrastrutture globali di ricerca.