Malaria: ne esistono 5 i tipi, ma la piccola Sofia ha contratto il più aggressivo

MeteoWeb

Rispetto ai 5 tipi esistenti il Plasmodium Falciparum è il più pericoloso, ed è proprio il virus che ha colpito la piccola Sofia, deceduta per la malattia pochi giorni fa, ed i due bambini gia’ ricoverati all’Ospedale di Trento. Ciascuno dei tipi di Malaria presenta diverse varianti o ceppi. Come spiegato sul sito del ministero della Salute, la malaria e’ una malattia infettiva che si trasmette all’uomo attraverso la puntura di zanzare del genere Anopheles. Il contagio e’ possibile anche da trasfusioni di sangue infetto utilizzo di siringhe e strumenti infettati. Questa malattia, scomparsa a partire dagli anni ’50, e’ la principale causa di mortalita’ in numerose nazioni. Esistono quattro principali specie di parassiti che causano la Malaria negli esseri umani: Plasmodium falciparum; Plasmodium vivax; Plasmodium ovale; Plasmodium malariae. Il Plasmodium falciparum e il Plasmodium vivax sono i piu’ comuni. Il Plasmodium falciparum e’ il piu’ letale. Il periodo di incubazione della Malaria, e’ di circa 7-14 giorni per l’infezione da P. falciparum, di 8-14 giorni per P. vivax e P. ovale, e di 7-30 giorni per P. malariae. Per alcuni ceppi di P. vivax l’incubazione si puo’ protrarre per 8-10 mesi; tale periodo puo’ essere ancora piu’ lungo per P. ovale.