Programma sviluppo rurale Marche: contrasto al cambiamento climatico e uso razionale delle risorse idriche

MeteoWeb

Contrasto al cambiamento climatico e uso razionale delle risorse idriche: queste sono due delle priorità del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Marche che destina 218 milioni sui 537 disponibili a questo scopo. Lo ricorda la vice presidente Anna Casini che anticipa anche l’assegnazione di altri 20 milioni dei 160 aggiuntivi, a seguito del terremoto, per realizzare invasi di accumulo idrico, punti d’acqua e condotte da destinare al rifornimento idrico zootecnico nelle zone montane colpite dal sisma. “La Regione e’ impegnata a sostenere tutte le misure indicate dall’Unione europea, nella Strategia Europa 2020, per favorire una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva – ha dichiarato Casini.