Università di Foggia: “se doloso è inaccettabile il rogo nel sito archeologico di Faragola”

MeteoWeb

Se dovesse esserne confermata la natura dolosa, l’Universita’ di Foggia definisce un “gesto assolutamente inaccettabile l”incendio che la scorsa notte ha causato la distruzione della copertura degli scavi del sito archeologico di Faragola”.Attraverso il rettore, Maurizio Ricci, e d’intesa con il direttore del dipartimento di Studi umanistici, Marcello Marin – e’ detto in una nota – l’Ateneo fa sapere che si mettera’ a completa disposizione per addivenire, nel piu’ breve tempo possibile, ad una esatta ricostruzione dei fatti”. “Al tempo stesso – e’ detto ancora – a nome di tutta la Comunita’ accademica che rappresenta, il rettore esprime vicinanza e solidarieta’ a tutto il gruppo di studenti, archeologi e restauratori che negli anni ha lavorato alla riscoperta e alla valorizzazione del sito, segnatamente al prof. Giuliano Volpe (gia’ Rettore di questa Universita’)”. “Lasciando alle autorita’ competenti il tempo necessario per la ricostruzione della dinamica e per l’accertamento di eventuali responsabilita’ – conclude la nota – l’auspicio dell’Universita’ di Foggia e’ che Faragola torni presto a disposizione della comunita’ e che le istituzioni (alla cui cura il sito e’ affidato) continuino a tutelarlo e conservarlo nel miglior modo possibile”.