Uragano Harvey: intossicazioni in Texas, indagata industria chimica

MeteoWeb

A seguito del passaggio dell’uragano Harvey in Texas, si sono verificate delle esplosioni nell’industria chimica Arkema di Crosby: negli ultimi giorni di agosto i fumi e la cenere avevano raggiunto gli abitati vicini e ora l’azienda è indagata con l’accusa di non avere seguito le procedure per proteggere le sostanze tossiche durante l’inondazione: lo riporta lo Houston Chronicle secondo cui la Procura di Harris County ha aperto un fascicolo sull’azienda.

Le autorità erano state costrette ad evacuare un’area di circa tre chilometri quadrati intorno alla cittadina, situata a circa 40 chilometri da Houston: diverse persone sono rimaste intossicate per gli effetti della contaminazione da perossidi organici, e per tale motivo hanno fatto causa all’azienda.