Allerta Meteo, forte maltempo all’estremo Sud: i bollettini della protezione civile sono molto pesanti, allarme “arancione” in Sicilia

MeteoWeb

Allerta Meteo – Forte maltempo all’estremo Sud Italia, e soprattutto in Sicilia, per i forti temporali in risalita dal Canale. Altri nubifragi stanno colpendo Siracusa, dopo il diluvio della scorsa notte, ma anche il catanese, e nuovi temporali minacciano trapanese e agrigentino. Eloquenti i bollettini emessi oggi dalla protezione civile, con l’allarme arancione per domani sui settori meridionali e sud/orientali dell’isola. Attenzione all’allarme arancione, contempla anche la “perdita di vite umane”: è lo stesso tipo di allarme lanciato per alcune delle più distruttive alluvioni (anche mortali) degli ultimi anni, come quella recente di Livorno dove hanno perso la vita 8 persone. Una situazione, quindi, da non sottovalutare.

Allarme giallo, invece, per la Sicilia tirrenica e per la Calabria centro/meridionale.

Nel linguaggio tecnico, che cosa significa “allarme arancione” o “allarme rosso”?

Come abbiamo già più volte ribadito in passato, è un livello di allarme particolarmente elevato a cui è opportuno prestare ogni tipo di attenzione. La “perdita di vite umane” è proprio uno dei rischi previsti dal livello di allarme “arancione”, che si lancia per fenomeni meteorologici “Diffusi, intensi e/o persistenti“.

Lo scenario d’evento geologico arancione, infatti, prevede:

  • Possibili cadute massi in più punti del territorio.
  • Possibilità di attivazione/riattivazione/accelerazione di fenomeni di instabilità anche profonda di versante, in contesti geologici particolarmente critici.
  • Diffuse attivazioni di frane superficiali e di colate rapide detritiche o di fango.

Lo scenario d’evento idrologico arancione, prevede:

  • Significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali, interessamento dei corpi arginali, diffusi fenomeni di erosione spondale, trasporto solido e divagazione dell’alveo.
  • Possibili occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti.

Ulteriori effetti e danni rispetto allo scenario di codice giallo:

  • Diffusi danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide.
  • Diffusi danni alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d’acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili.
  • Diffuse interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.
    Pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane.

IL BOLLETTINO PER OGGI, MARTEDÌ 3 OTTOBRE:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere temporalesco, sulla Sicilia meridionale ed orientale, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, su resto di Sicilia, Calabria meridionale, Triveneto, Lombardia settentrionale ed orientale, restanti settori alpini, Liguria ed alta Toscana, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati, specie su Sicilia e Calabria, dove si presenteranno a prevalente carattere temporalesco;
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in locale sensibile aumento sulle regioni adriatiche centro-meridionali.
Venti localmente forti da est-sud-est sulla Sicilia.
Mari: molto mossi lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale.

IL BOLLETTINO PER DOMANI, MERCOLEDÌ 4 OTTOBRE:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere temporalesco anche di forte intensità, sulla Sicilia centro-meridionale, con quantitativi cumulati generalmente elevati;
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità, su resto Sicilia, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria centro-meridionale, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati;
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza grandi variazioni.
Venti localmente forti da est-sud-est sulla Sicilia, specie sui settori meridionali.
Mari: molto mossi lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale.

IL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, GIOVEDÌ 5 OTTOBRE:

Precipitazioni:
– sparse, a prevalente carattere temporalesco, sulla Sicilia, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Levante ed alta Toscana, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti localmente forti sud-orientali sulla Sicilia meridionale, in attenuazione; tendenti a temporaneamente forti meridionali sulle aree ioniche, sulla Puglia meridionale e sulla Liguria; localmente forti dai quadranti occidentali sulla Sardegna settentrionale.
Mari: molto mossi lo Stretto di Sicilia con moto ondoso in attenuazione; tendenti a molto mossi il Mar Ligure ed i bacini prospicienti le Bocche di Bonifacio.