Alluvione Livorno: in corso 59 cantieri

MeteoWeb

Proseguono i lavori nel comune di Livorno a seguito dell’alluvione del 10 settembre: da 54 sono saliti a 59 i cantieri aperti, con la collaborazione di tutti i Consorzi di Bonifica della Toscana. Il Consorzio 5 Toscana Costa è al lavoro a Montenero, una delle zone di Livorno maggiormente colpita dall’alluvione. Il primo intervento eseguito all’indomani dell’alluvione è stato la rimozione delle piante presenti nell’alveo su Botro delle Casine.

L’obiettivo è quello di portare avanti rapidamente gli interventi di ripristino e sistemazione dei danni che l’alluvione ha portato nel comprensorio livornese. Ringrazio nell’occasione gli altri Consorzi di Bonifica della Toscana che sono accorsi a supportare ed aiutare il Consorzio 5 Toscana Costa, in questo momento di difficoltà“, ha dichiarato il presidente del Consorzio 5 Toscana Costa, Giancarlo Vallesi.

Il Consorzio di Bonifica e i soggetti che stanno coadiuvando i lavori di ripristino, sono stati a lungo coinvolti in interventi di recupero del materiale in alveo e rimozione di materiale di risulta, nonché spesso detriti, alberi e talvolta addirittura auto. I corsi a Montenero interessati da questo tipo di interventi sono il Botro Stringaio, il Botro Bresce, Fosso del Diaccione, Fosso del Pino, Fosso della Prugnoliccia, Rio Banditella e Botro della Giorgia.