Astrofisica: team dell’Università di Cagliari scopre una pulsar al millisecondo

MeteoWeb

E’ stata osservata per la prima volta anche grazie al supporto degli astrofisici dell’Università di Cagliari una pulsar al millisecondo, una stella di neutroni in rapidissima rotazione, che emette impulsi periodici non solo nella banda dei raggi X ma anche nella luce visibile: mai prima d’ora era stato rilevato un comportamento simile in un oggetto celeste di questa categoria.

La scoperta è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista “Nature Astronomy“.

Psr J1023+0038 emette 590 impulsi di luce visibile ogni secondo: la scoperta si deve alle osservazioni condotte al Telescopio Nazionale Galileo dell’Inaf alle Isole Canarie, equipaggiato per l’occasione con lo strumento Sifap, un fotometro ottico ad altissima risoluzione sviluppato presso il Dipartimento di fisica della Sapienza di Roma. Coinvolti Alessandro Papitto, primo co-firmatario dell’articolo, il prof. Luciano Burderi, docente di Astrofisica dell’Universita’ del capoluogo sardo, e la prof.ssa Tiziana Di Salvo (Universita’ di Palermo).