Banane e avocado: ecco cosa prevengono secondo l’ultimo studio

MeteoWeb

Una banana e un avocado al giorno scongiurano la possibilità di ammalarsi di ictus o essere colpiti da infarto. A sostenerlo è una ricerca condotta dagli studiosi delle Università dell’Alabama a Birmingham, secondo la quale i cibi ricchi di potassio, impedendo l’indurimento delle pareti dei vasi sanguigni e rendendo le arterie più flessibili, aiuterebbero a prevenire gli attacchi di cuore.

Era infatti già abbastanza noto da studi precedenti, come le arterie poco elastiche fossero più soggette a infarti e attacchi di cuore.

Il potassio, affermano gli studiosi, influisce notevolemente sulla flessibilità delle arterie e consumare ogni giorno cibi che ne conservano un alto contenuto, ne regolare i geni.

Al fine di giungere a tale conclusione, gli esperti hanno condotto diversi esami su alcuni topi ad alto rischio di malattie cardiovascolari. Gli animali, divisi in tre gruppi, hanno ricevuto una dose alta, media e bassa di potassio, per un periodo prolungato di tempo.

Ebbene i topi che avevano assunto la quantità minore di potassio esibivano una notevole calcificazione delle pareti dei vasi sanguigni, mentre negli altri due gruppi, arterie e aorta risultavano essere più flessibili.

Una dieta povera di potassio è stata collegata all’insorgenze di molti disturbi, come diabete, arteriosclerosi e diabete, che condividono complicazioni vascolari come la calcificazione delle arterie. L’assunzione di una buona dose di questo minerale aiuta non solo a combattere la calcificazione, ma controlla il bilancio dei fluidi nel corpo e fa sì che il cuore lavori propriamente”, ha spiegato il professor Paul Sanders, fautore dello studio.