Cultura, Alfano: “L’italiano una lingua da difendere e diffondere”

MeteoWeb

L’italiano e’ una delle lingue piu’ amate e studiate al mondo. Nel dibattito interno al Paese, incentrato soprattutto sui rischi di un progressivo impoverimento grammaticale e linguistico, si chiudono spesso gli occhi di fronte all’attrattivita’ che la nostra lingua esercita all’estero, con oltre due milioni di stranieri che ogni anno si avvicinano allo studio dell’italiano“: è il pensiero del ministro degli Esteri, Angelino Alfano, espresso in una lettera al Corriere della Sera. “Consapevole di questo interesse ma anche della necessita’ di coltivarlo e rafforzarlo, nel 2001 il ministero degli Esteri, in collaborazione con l’Accademia della Crusca, la Societa’ Dante Alighieri e con il sostegno delle Autorita’ federali svizzere, ha istituito la Settimana della lingua italiana nel mondo, che celebriamo ogni anno a ottobre

Il tema prescelto per l’edizione di quest’anno e’ il rapporto tra lingua italiana e cinema, sulla scia dell’attenzione riservata recentemente al legame tra italiano e industrie creative. Innegabile infatti il fascino che il nostro cinema esercita in tutto il mondo e la sua capacita’ di rappresentare il nostro modo di vivere e il nostro Paese“.

Fuori dall’Italia esiste una comunita’ di quasi trecento milioni di persone che guarda con interesse e ammirazione al nostro Paese che, come non mi stanchero’ mai di ripetere, e’ la superpotenza mondiale della bellezza. Alcune forme di arte si identificano quasi completamente nell’italiano“.

Promuovere la nostra lingua significa promuovere noi stessi e la diffusione dell’italiano rappresenta quindi una delle priorita’ della nostra azione di politica estera“.