Fecondazione: 600 bimbi nati dall’eterologa nel 2015 ma i donatori sono pochi

MeteoWeb

Nel 2015 sono stati 601 i neonati concepiti grazie a fecondazione eterologa, sul totale di 12.836 bebè nati da procreazione assistita; il ricorso alla fecondazione omologa registra una flessione del 3,3% sul 2014; i cicli di eterologa in totale sono stati 2.800: 1.072 iniziati con donazione di seme, 1.308 con donazione di ovociti (freschi e congelati), 420 quelli con embrioni formati da da gameti donati e crioconservati.

Sono i dati resi noti al congresso ‘Dalla Pma omologa all’eterologa’, promosso dall’istituto Alma Res, ad quale è anche emerso che la scarsa disponibilità di donatori di gameti in Italia è all’origine del massiccio fenomeno di importazioni dall’estero (94,4% per gli ovociti, 75,9% per il liquido seminale. Dati Iss).

Il congresso fa il punto sulla procreazione assistita in Italia dibattendo sui successi scientifici raggiunti e sugli ostacoli e le pastoie burocratiche che la burocrazia italiana impone.