“Il diabete: le storie, i racconti”: la lotta alla malattia con la penna in mano

MeteoWeb

Un giovane odontotecnico romano, Germano Fauci, si è aggiudicato la vittoria nel concorso letterario “Il diabete: le storie, i racconti giunto alla sua nona edizione.

Il concorso, organizzato dalla Federazione Nazionale Diabete Giovanile (FDG) nell’ambito del Progetto Changing Diabetes, è riservato ad autori amatoriali e inediti che hanno così la possibilità di raccontare la loro esperienza con la malattia.

Fauci, con il racconto “Lettera postuma alla nostra principessa diabetica”, ha prevalso su un lotto di concorrenti alla loro prima esperienza con la narrativa. La motivazione espressa dalla giuria del concorso, composta da giornalisti, medici e manager della sanità, è la seguente:

“Ottima esposizione, coinvolgente, ricca di sentimento. Il diabete, se non lo si conosce, incute la paura che solo con la conoscenza può essere superata. L’ esempio della principessa che ha saputo, anche grazie ai suoi cari, affrontare il diabete con successo evidenzia che non ci sono limiti ai traguardi della vita desiderati”

“Al nostro concorso non partecipano soltanto le persone con diabete – ha dichiarato Antonio Cabras, Presidente della Federazione – ma anche insegnanti, medici, istruttori di ginnastica e poi persone comuni come vigili urbani o conduttori di autobus. E’ la dimostrazione che  la lotta al diabete può essere fatta in mille modi, anche prendendo una penna in mano, e non può prescindere dalla partecipazione diretta del cittadino”

Germano Fauci in effetti non ha il diabete ma suo padre e sua sorella ne soffrono da molti anni. Nel corso della cerimonia, la Federazione ha anche assegnato i Premi alla Comunicazione per il 2017 a Roberto Satolli (Agenzia Zadig) e Silvia Bencivelli (Rai 3). Alla casa editrice Altis è andato il Premio all’editoria Changing Diabetes.