Medicina, esperto: a breve disponibili versioni “low cost” di importanti farmaci contro il cancro

MeteoWeb

I farmaci generici sono uno strumento molto utile e, come deliberato da alcune Regioni italiane, occorrerebbe che i risparmi che generano venissero reinvestiti sempre in innovazione“: lo dichiara all’AdnKronos Salute Francesco Mennini, professore di economia sanitaria e Research Director del Ceis dell’Università Tor Vergata di Roma. A breve “saranno disponibili versioni ‘low cost’ anche di importanti farmaci contro il cancro e contro malattie cardiovascolari e del sistema nervoso centrale. Stanno in pratica scadendo anche i brevetti di medicinali biologici e sono in arrivo i relativi biosimilari. L’ideale sarebbe reinvestire i soldi che si potranno risparmiare nei relativi settori: se si tratta di un prodotto contro malattie muscolo-scheletriche, i fondi devono essere riservati a quel campo, magari in innovazione, ma anche in prevenzione. Tra l’altro questo può permettere di allargare la platea di pazienti che potranno giovare dei benefici delle nuove terapie, che spesso non sono ad accesso immediato“.