Previsioni Meteo, il bollettino dell’Aeronautica Militare: domenica torna il maltempo, poi tempesta mediterranea al centro/sud

MeteoWeb

Le previsioni meteo per i prossimi giorni fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica MilitareSituazione: una debole circolazione depressionaria centrata tra Tunisia e Algeria interessa parte della Sardegna e si muove verso sud/sud-est; sul resto del Paese persistono condizioni di stabilita’ che favoriscono la formazione di nebbie in banchi sulle pianure, nelle valli e lungo i litorali. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: sulla pianura padano-veneta e lungo i litorali adriatici si avranno nubi basse anche estese e associate a residue foschie o locali nebbie nel primo pomeriggio ma che si intensificheranno nuovamente dopo il tramonto e durante la notte quando si avranno foschie dense e nebbie anche estese; prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del nord, con deboli velature in transito da ovest e con nubi basse in aumento dalla sera e nella notte sulla Liguria dove tra notte e primo mattino non si escludono locali e deboli precipitazioni. Centro e Sardegna: nuvolosita’ irregolare sulla Sardegna, con addensamenti piu’ consistenti sul settore orientale e meridionale dove si avranno piogge e locali temporali ma in generale miglioramento dalla tarda sera; sereno o poco nuvoloso sulle regioni centrali peninsulari ma con residui annuvolamenti per nubi basse lungo il litorale adriatico e nelle valli interne che si intensificheranno dopo il tramonto e durante la notte su tutte le zone pianeggianti e saranno associate a foschie dense e nebbie in banchi. Qualche addensamento piu’ consistente tra notte e primo mattino sull’alta Toscana dove non si escludono locali e deboli precipitazioni. Sud e Sicilia: sulla Sicilia nuvolosita’ medio-alta anche estesa ma sostanzialmente innocua; sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari, con velature anche estese su Calabria meridionale e qualche addensamento in piu’ associato a brevi locali piogge nel primo pomeriggio su nord Calabria e sud Puglia. Dopo il tramonto e durante la notte formazione di foschie anche dense e locali banchi di nebbia sulle zone pianeggianti e nelle valli interne, specie litorali adriatici. Temperature: massime in lieve aumento sulla Sicilia e in lieve calo su Friuli-Venezia Giulia, Molise, Puglia e Sardegna orientale; minime in aumento su Sicilia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia e in lieve calo sulla Puglia. Venti: da deboli a localmente moderati orientali su Sardegna e Sicilia; deboli variabili sul resto del Paese. Mari: molto mosso lo Stretto di Sicilia, con moto ondoso in diminuzione sul settore nord; quasi calmo l ‘alto Adriatico, poco mossi il medio-basso Adriatico e lo Jonio settentrionale, con moto ondoso in aumento su quest’ultimo; da poco mosso, sottocosta, a mosso, a largo il settore est del Tirreno centro-meridionale; mossi i restanti mari, anche localmente molto mossi Tirreno sud-occidentale e canale di Sardegna.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: molte nubi basse sulle aree pianeggianti e coste adriatiche con associate foschie dense e banchi di nebbia in diradamento nelle ore centrali della giornata; addensamenti piu’ consistenti interesseranno la Liguria centrorientale e le coste di Veneto e Friuli-Venezia Giulia con deboli piogge associate; cielo velato sul restante settentrione, ma con tendenza ad intensificazione della copertura significativa dalle ore serali. Centro e Sardegna: poche nubi sull’isola, ma con copertura in decisa intensificazione serale con deboli piogge sulle aree costiere occidentali dalla sera; molto nuvoloso sulla Toscana con deboli piogge sul settore settentrionale della regione; cielo sereno o velato altrove, ma con tendenza ad aumento della nuvolosita’ compatta dalle ore serali su Umbria occidentale e nord Lazio. Sud e Sicilia: annuvolamenti compatti al primo mattino su Puglia adriatica e lungo i versanti ionici di Calabria e Sicilia, ma in successivo diradamento con ampi spazi di sereno; bel tempo sul restante meridione con transito di innocua nuvolosita’ alta e sottile. Temperature: minime in leggero rialzo sui rilievi alpini occidentali, Valle d’Aosta, Liguria centrorientale, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia, dorsale appenninica centro-settentrionale e sulla Sicilia; in lieve flessione lungo le aree costiere adriatiche centro-meridionali e sui rilievi di Basilicata e Calabria; senza variazioni di rilievo altrove; massime in diminuzione su Piemonte centro-meridionale, Liguria e nord Toscana; in aumento sui rilievi alpini occidentali, su gran parte delle regioni adriatiche ed in forma piu’ decisa sulla Sardegna orientale; generalmente stazionarie sul resto del Paese. Venti: da deboli a localmente moderati sudoccidentali su Liguria e alta Toscana; deboli settentrionali su Salento ed aree ioniche di Calabria e Sicilia, e variabili sul resto del Paese. Mari: da mosso a molto mosso lo Stretto di Sicilia; mossi il mare e canale di Sardegna, il Tirreno occidentale e lo Jonio settentrionale; da poco mossi a mossi il restante Tirreno, il basso Jonio e il mar Ligure, ma con moto ondoso in intensificazione serale su quest’ultimo bacino; poco mossi i restanti mari.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. DOMENICA 22 OTTOBRE Nord: maltempo su levante ligure e sulle regioni centrorientali con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale da sparse a diffuse, localmente anche intense dal pomeriggio su Lombardia sud-orientale, Veneto e Friuli-Venezia Giulia; i fenomeni assumeranno carattere nevoso sui rilievi alpini oltre i 1500-1700 metri; attesa una graduale attenuazione delle precipitazioni dal pomeriggio sul settore occidentale lombardo e poi sull’Emilia; annuvolamenti compatti al primo mattino sul restante settentrione, ma con schiarite sempre piu’ ampie sulle aree pianeggianti del Piemonte, Liguria e dal pomeriggio sulla Lombardia occidentale. Centro e Sardegna:  sull’isola, al mattino, molte nubi con deboli piogge e locali temporali, in attenuazione nelle ore pomeridiane con ampi spazi di cielo sereno; cielo molto nuvoloso sulle regioni tirreniche, Umbria e a ridosso delle aree appenniniche di Marche e Abruzzo con precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensita’ al primo mattino su nord Toscana e poi durante la mattinata e nelle ore pomeridiane su Umbria e Lazio; estese velature sulle restanti aree peninsulari adriatiche. Sud e Sicilia: nuvolosita’ compatta in rapida intensificazione sulle regioni tirreniche meridionali con precipitazioni convettive che interesseranno dalla tarda mattinata Campania e Basilicata tirrenica, estendendosi poi nelle ore serali anche a Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale; ampia copertura alta e sottile sul restante meridione salvo annuvolamenti piu’ consistenti sul Molise occidentale, e dalla sera, tra Basilicata orientale e Puglia, nonche’ sulla Sicilia meridionale, dove potranno dar luogo a deboli piogge. Temperature: minime in calo sulle aree alpine occidentali, Calabria tirrenica e Sicilia; senza variazioni di rilievo sui rilievi di Triveneto e sul Salento; in aumento altrove; massime in diminuzione su Lombardia occidentale, regioni nordorientali, restante arco alpino, Sardegna, Umbria meridionale, Lazio, Campania, Sicilia occidentale e rilievi appenninici di Marche, Abruzzo e Molise; stazionarie sulla Toscana; in rialzo altrove, piu’ deciso sul Piemonte orientale. Venti: moderati settentrionali al nord con ulteriori rinforzi sulle coste adriatiche dalla sera; moderati dai quadranti occidentali al centro e fino a forti su Toscana e Sardegna. Da deboli a moderati intorno sud-ovest al meridione. Mari: da agitati a molto agitati il mar Ligure al largo, il mar di Sardegna e il Tirreno centrale; da molto mossi ad agitati il restante Ligure, il canale di Sardegna, il Tirreno settentrionale e meridionale e l’alto Adriatico; da mossi a molto mossi lo Stretto di Sicilia e l’Adriatico centromeridionale; mosso lo Jonio. LUNEDI’ 23: ancora molte nubi al primo mattino sulle regioni centrali, specialmente del versante adriatico, e su quelle meridionali, con rovesci o temporali sparsi, anche intensi al mattino sulle Marche, ma con tendenza a miglioramento con ampi spazi di sereno dal pomeriggio su Toscana, Umbria e Lazio; nubi compatte anche lungo i rilievi delle aree confinali alpine con deboli precipitazioni nevose; bel tempo altrove. MARTEDI’ 24: residue precipitazioni al meridione adriatico e sulla Sicilia settentrionale; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese con transito di innocue velature al settentrione e su Sardegna e Toscana. MERCOLEDI’ 25 e GIOVEDI’ 26: ancora annuvolamenti compatti su Puglia, rilievi meridionali e nord Sicilia con deboli rovesci in graduale esaurimento dal pomeriggio di mercoledi’; bel tempo altrove con passaggi di ampie velature al centro-nord.