Ambiente: allarme “granchio blu” nel Mediterraneo Centrale, è una specie aliena invasiva

MeteoWeb

Il ‘granchio blu‘ (Portunus segnis), la specie originaria del Mar Rosso sta diventando invasiva nel Mediterraneo Centrale: il presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu Giovanni Tumbiolo e il Sottosegretario di Stato tunisino con delega al mare Abdallah Rabhi, hanno lanciato l’allarme, insieme a studiosi, biologi marini ed esperti, da Tunisi.

Il granchio blu e’ una specie aliena che in questo momento sta diventando invasiva nel Mediterraneo Centrale sconvolgendo gli equilibri ecologici e l’economia della pesca in Tunisia. Contemporaneamente e’ stata gia’ segnalata la sua presenza nei mari italiani. Un altro fenomeno estremamente importante riguarda una specie di crostaceo mediterraneo un tempo raro, che oggi sta letteralmente colonizzando i fondali a gambero bianco, dove operano le flotte italiane,” ha spiegato Franco Andaloro, esperto dell’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo.

Il ‘blue crab’ e’ molto vorace e sta letteralmente invadendo le coste libiche e tunisine: si sta espandendo molto velocemente, sta provocando ingenti danni alle reti dei pescatori e sta distruggendo le larve di altri crostacei e molluschi.