Salute: minore rischio di asma per gli uomini, sono protetti dal testosterone

MeteoWeb

Uno studio della Vanderbilt University e della Johns Hopkins University, pubblicato su Cell Reports, ha rilevato che prima della pubertà i bambini hanno un maggior rischio di asma rispetto alle loro coetanee, ma successivamente la situazione si inverte: le donne hanno rischio doppio di sviluppare questa patologia rispetto agli uomini. Questi ultimi infatti sembrano essere protetti dal testosterone, che bloccherebbe l’azione di una cellula immunitaria legata ai sintomi dell’asma, come infiammazione e produzione di muco nei polmoni.

I ricercatori hanno esaminato cellule umane e di topo concentrandosi su quelle polmonari “ILC2”: producono citochine, proteine che causano l’infiammazione e la produzione di muco nei polmoni.

Dall’analisi di campioni di sangue di persone con e senza asma,  si è scoperto che le prime mostravano maggiore presenza di ILC2. Inoltre le donne asmatiche risultavano avere più cellule del suddetto tipo rispetto agli uomini asmatici.

Quando sono stati aggiunti estrogeni o progesterone non sono stati osservati cambiamenti, mentre quando è stato invece aggiunto il testosterone si è rilevato che l’ormone riduceva la produzione di citochine.