USA, zucchero: l’industria sapeva dei danni che provoca dagli anni ’60

MeteoWeb

Un’inchiesta dell’universita’ di San Francisco, basata su documenti degli anni ’60, e’ stata appena pubblicata su Plos Biology (segue la prima uscita su Jama), ed ha rivelato che non solo l’industria dello zucchero statunitense aveva pagato a suo tempo alcuni ricercatori per sminuire gli studi che dimostravano i danni provocati da questa sostanza, ma aveva anche commissionato e poi insabbiato una ricerca che ne aveva scoperto il meccanismo molecolare.

Secondo i documenti ritrovati da riservati ritrovati da Cristin Kearns (della suddetta università) nel 1968 la Sugar Research Foundation, che oggi e’ nota come Sugar Association, aveva finanziato un progetto per uno studio sul nesso tra consumo di zucchero e altri carboidrati e salute cardiaca: si scoprì che gli animali nutriti con saccarosio producevano alti livelli di un enzima chiamato beta-glucuronidasi, associato all’indurimento delle arterie e ai tumori della vescica.

Lo studio fu interrotto prima della conclusione, e i risultati mai pubblicati.