Farmaci: gli integratori a base di marijuana “pericolosi”, l’FDA bacchetta le aziende

MeteoWeb

“Bacchettate” dalla Food and Drug Administration (Fda) 4 aziende che vendono integratori alimentari a base di marijuana: avrebbero lanciato i loro prodotti come terapie per il cancro. “Non permetteremo che si commercializzino prodotti puntando intenzionalmente sui malati e affermando che certe sostanze possono ridurre o curare il cancro“, ha dichiarato Scott Gottlieb, commissario dell’agenzia regolatoria americana.

I supplementi contengono cannabidiolo, componente della marijuana non approvato dalla Fda per qualsiasi uso.

Secondo la Fda, le imprese si sono rese colpevoli di promuovere i loro prodotti sono solo come trattamenti anti-cancro, ma anche contro l’Alzheimer o altre malattie.