Astronomia: Hubble fotografa l’ammasso globulare Messier 79 e le sue mille sfumature

MeteoWeb

Il telescopio spaziale della NASA/ESA Hubble ha catturato uno spettacolare raggruppamento di stelle, l’ammasso globulare Messier 79 (M79), che si trova a 41.000 anni luce dalla Terra, nella costellazione della Lepre: contiene circa 150.000 stelle in un’area di soli 118 anni luce.

M79 fu scoperto nel 1780 da Pierre Méchain: informò l’astronomo Charles Messier che lo incluse nel suo catalogo astronomico di oggetti celesti diversi dalle stelle.

Nello scatto di Hubble le stelle sembrano avere numerosi colori: alcune sono simili al Sole e appaiono gialle; altre, rossastre, sono giunte al termine della loro vita; quelle blu stanno invecchiando e bruciano l’elio nei loro nuclei perché hanno esaurito il combustibile a idrogeno.