Ciaspolate ed escursioni: ecco tutte le iniziative dell’AIGAE per Natale

MeteoWeb

Ciaspolate sulla neve, sotto cieli stellati, con dinanzi panorami che spazieranno in contemporanea dal mare alle montagne, con le Guide Aigae in tutta Italia per vedere lupi, cervi, caprioli ma anche escursioni che condurranno in grotte per vedere altari ed in vetta per ammirare presepi realizzati nei tronchi di un albero. Abruzzo, Umbria, Lazio, Marche saranno regioni ancora una volta protagoniste. Il lavoro delle Guide AIGAE è apprezzato dalla gente. Ben 1.400.000 turisti l’anno ed il Natale rappresenta anche una grande opportunità per avvicinare tutti alla geologia del territorio, alle sue tradizioni.

I paesaggi imbiancati del Piemonte, dell’Abruzzo, dell’Italia Centrale faranno da sfondo a racconti ed escursioni fiabesche che si svolgeranno addirittura fino a pochi minuti prima della Notte Santa. Un Natale lungo sentieri sacri ma anche un Natale dinanzi ai camini dei rifugi di montagna. AIGAE vedrà le sue guide impegnate in almeno più di 50 eventi in 72 ore tra il 23 ed il 26 Dicembre e le escursioni stanno già facendo registrare successi importanti.

Sulla vetta di Monte Mario – in Emilia-Romagna un Presepe incastonato nell’albero.

C’è un posto dove il Presepe è piccolo ed incastonato nel tronco di un albero addirittura sulla vetta di un rilievo. Si tratta della Riserva Naturale del Contrafforte Pliocenico che si trova in Emilia – Romagna e che si potrà visitare con le guide AIGAE il 23 Dicembre. Vivremo un’atmosfera particolare facendo risvegliare il “Silenzio Dentro di Noi”. Alle 9 e 30 partenza da Mugnano di Sopra. Dopo aver visto antichi casolari e seguito il sentiero per la vetta di Monte Mario, ad un certo si potrà ammirare il piccolo presepe permanente creato ed incastonato tra nodose radici di querce. L’Italia intera parteciperà al Natale di AIGAE. Il museo da visitare sarà il territorio con i suoi capolavori davvero unici e paesaggi ritratti dai padri del Rinascimento e non solo, ma anche dai grandi scrittori di tutte le epoche. Sarà un Natale festeggiato nei rifugi di montagna. Interi cammini in polmoni spettacolari della nostra Italia con ciaspole ai piedi.

Si partirà da Guado S. Antonio, in Abruzzo, sulla Majella, la Montagna Madre. Si oltrepasseranno rifugi in legno, abbeveratoi, spaziando con panorami davvero unici fino alla catena del Gran Sasso. Si entrerà nel rifugio “Paolo Barrasso”, dedicato al biologo scomparso nel 1991 che spese la sua vita in progetti scientifici sulle aree protette della Majella. Al caldo del camino, in un’atmosfera suggestiva, alla luce del tramonto ci sarà lo scambio di auguri.

Conoscere i popoli, le genti, i volti, l’Italia: Natale 2017 per amare l’ambiente, stare bene in serenità. Un Natale in compagnia degli Etruschi e dei borghi italiani. Nel Lazio il cammino porterà nella Riserva Naturale di Monte Casoli di Bomarzo, un’area piccola ma ricca di paesaggi. Sarà possibile vedere le testimonianze della civiltà etrusca. Saremo in una zona ricca di acque che tagliano i depositi di due apparati vulcanici: Vulsino e Cimino – Vicano.

Noccioleti, boschi di querce, ma anche una passeggiata nei vicoletti di Bomarzo, un vero gioiello. Un piccolo borgo che sarà possibile visitare dopo aver costeggiato il Sacro Bosco di Vicino Orsini.

Ciaspolate attraversando borghi, frazioni, in compagnia di cieli stellati e panorami dal mare alle vette imbiancate.

Le bellissime ciaspolate sotto il cielo stellato insieme alle Nane Brune, sulla neve con AIGAE

Nelle Marche, la gente ritorna con amore anche in questa regione dove gli eventi saranno davvero belli. Il 23 Dicembre si potrà andare con una ciaspolata sull’altopiano dei Monti Sibillini, sulle magnifiche distese dei Piani di Ragnolo, a ben 1500 metri di altitudine, per godere di una camminata quasi tutta pianeggiante con panorami bellissimi e le costellazioni invernali. Una ciaspolata dal tramonto alla notte ammirando Orione, il cacciatore col suo fidato cane da caccia ma anche il Toro con le sette sorelle Pleiadi nascoste sul dorso, la principessa Andromeda con la sua stupenda galassia. Che emozione!

In Abruzzo, altra terra da amare.

E poi nella Majella a poche ore dal Natale, con le luci del tramonto che, quando le montagne sono ammantate di neve, rendono ancora più magica l’atmosfera. Si potrà partecipare ad una ciaspolata in compagnia del silenzio della montagna e dei suoi abitanti selvatici. Sabato 23 Dicembre con le guide Aigae si partira da Decontra di Caramanico Terme per arrivare al Colle Roberto, un’area molto frequentata dalla fauna selvatica. Si potranno osservare le tracce degli animali sulla neve! Poi tutti al rifugio per una cioccolata calda.

A poche ore dalla Notte Santa! In Umbria, nelle Marche, nell’Italia Centrale, in Abruzzo perché territori meravigliosi.

Il 24 Dicembre, in Umbria, si trascorrerà un Natale fra boschi e creste della montagna ternana sui Monti Martani.

Si partirà dagli ulivi e si tornerà fra gli ulivi… un percorso nel cuore della montagna ternana, dove la coltivazione dell’ulivo è antica quanto l’uomo. Una chiesa, un convento legarono una comunità a questo ricco territorio agricolo, ancora oggi vivo e vitale. La stupenda Val di Noce ci guiderà in cima al Pizzod’Aiano, per spaziare con gli occhi su un esteso meraviglioso paesaggio, incantato nell’atmosfera del Natale e dell’inverno appena al suo inizio…

Un Natale sulle Vie della Fede con visita alla Grotta di San Michele – in Puglia.

Il 24 Dicembre a poche ore dalla notte Santa meravigliosa escursione nella Grotta carsica di San Michele. Dinanzi la Grotta sono stati rinvenuti reperti risalenti al Paleolitico ma all’interno c’è un altare. La Grotta è sulle rive del lago di Varano, in Puglia, in provincia di Foggia. Si tratta di una cavità di origine carsica la cui destinazione al culto Micaelico risale al Medioevo. Sarà possibile vedere le impronte di scarpe lasciate per devozione dai fedeli, distinguere stalagmiti ed incisioni di mani e piedi. In fondo alla Grotta c’è l’Altare Maggiore in marmo. La balaustra venne realizzata a devozione dei reduci della Seconda Guerra Mondiale. All’interno della Grotta anche gli Altari di San Raffaele e dell’Annunciazione, risalenti forse all’epoca romanica.

Ciaspolata in Piemonte il 24 Dicembre, sulla neve.

Un Natale a 2000 metri. Con le Guide Aigae attraverseremo la Val Maira, poi si potrà raggiungere la Chiesa Parrochiale di Marmora, in provincia di Cuneo e salire sulla Costa Chiggia, in provincia di Cuneo. Con ciaspole ai piedi, sulla neve si attraverseranno borghi e sentieri in grado di raccontarci la storia, le tradizioni di questi luoghi in un’atmosfera davvero fiabesca. Tutto a poche ore dalla notte Santa accompagnati da lucerne accese.

Nelle Marche a poche ore dalla Notte Santa passeggiata sulle colline di Senigallia.

Il 24 Dicembre mattina nelle Marche passeggiata natalizia con dolcetti per tutti sulle colline che guardano Senigallia. Con le guide AIGAE escursione lungo il Rio Morignano nella piena ammirazione della campagna,marchigiana in attesa dei pranzi natalizi.

A Santo Stefano l’Eremo di San Bartolomeo in Abruzzo – escursione sulla Via Francigena nel Lazio. Ciaspolate sulla neve attraversando i borghi del Piemonte. Nelle Marche si andrà dalla falesia di Santa Maria Alta ai boschi di Bocca di Lupo. In Abruzzo probabile incontro con cervi e caprioli grazie a ciaspolate sulla neve.

Il 26 Dicembre tutti in Abruzzo dove nella “roccia sacra” della Majella c’è uno degli eremi più belli d’Italia. Si tratta dell’Eremo di San Bartolomeo in Legio che fu costruito nel XIII secolo da Papa Celestino V. Quest’eremo è posto sotto un enorme tetto di roccia. Sarà un viaggio nella storia, dal Paleolitico ai giorni nostri, parlando di pastori, eremiti e di Maja, la “montagna madre”.

Popolo in cammino il 26 Dicembre anche nel Lazio con escursione da Capranica a Monterosi sulla Via Francigena dove si potrà essere pellegrini per un giorno.

Ciaspolate sulla neve attraversando i borghi in Piemonte. Mentoulles è una delle più antiche località del torinese, con poco più di 100 persone. Con le guide AIGAE, ciaspole ai piedi per attraversare le borgate di cui Mentoulles è ricchissima. Saremo in Val Chisone.

A Santo Stefano un’escursione collegherà la Falesia di Santa Marina Alta ai boschi di Bocca di Lupo. Quali saranno le sorprese lungo il cammino? Si entrerà con le guide AIGAE nel cuore del Parco San Bartolo per vedere tracce dei tanti animali che lo popolano e forse anche incontrarli !

Sulla Majella il 26 Dicembre con caprioli e cervi ciaspolate sulla neve.

A Santo Stefano,meravigliosa traversata bianca sulla Majella con le Guide Aigae. Circondati da panorami mozzafiato si avrà la possibilità di camminare alle pendici della Majella per assaporare tutto il fascino della natura in inverno. Addirittura le tracce del lupo e delle sue prede sulla neve! Ciaspolata bianca attraversando Caramanico Terme e Sant’Eufemia a Maiella. Sarà il camino del rifugio a “Lama Bianca” a riscaldare tutti durante un buon pranzo.

Ancora Abruzzo per un viaggio nella Valle Giumentina sulla neve con la visione di un panorama che spazierà dalle montagne al mare. Si partirà da Decontra di Caramanico Terme. Si tratta di un’area molto frequentata dalla fauna selvatica. Dunque la possibilità di incontrare cervi e caprioli sarà davvero forte.

Ciaspolata di Santo Stefano anche in Emilia – Romagna a Santa Sofi.

Il 26 Dicembre, con le Guide Aigae si potranno visitare le Foreste Casentinesi. Una ciaspolata attraversando borghi e frazioni.