Spazio: nel documentario “Expedition” il dietro le quinte della missione dell’astronauta Paolo Nespoli

MeteoWeb

Si è chiusa ieri la terza missione dell’astronauta Paolo Nespoli dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa): le telecamere hanno seguito AstroPaolo e i suoi compagni dell’Expedition 52/53, nei centri di addestramento di Europa, a Colonia, Stati Uniti, a Houston, e Russia, a Star City. Il documentario Expedition, che racconta l’addestramento di AstroPaolo alla missione Vita dell’Agenzia Spaziale Italiana, verrà proiettato in anteprima questa sera a Roma alle 19 all’Auditorium Parco della Musica. E’ prevista la presenza del Ministro per Istruzione, Universita’ e Ricerca, Valeria Fedeli.

E’ il primo docufilm dedicato ad una missione spaziale umana. Presentato per la prima volta con una conferenza stampa in occasione del Festival del cinema di Venezia, il documentario ha come narratore l’astronauta italiano dell’ESA Paolo Nespoli che racconta il suo viaggio dietro le quinte della missione VITA dell’Agenzia Spaziale Italiana.

L’obiettivo del film infatti è spiegare le varie complesse fasi di addestramento che rendono possibile il volo nello spazio – spiega l’Agenzie Spaziale Italiana – nonché quello di mostrare quanto sia fondamentale la cooperazione internazionale in questo settore.

L’autrice è la regista Alessandra Bonavina, che ne è anche la produttrice con la società Omnia Gold Studios Production.

Il successo delle attività sulla Iss, che migliorano la nostra vita sulla Terra, è frutto di una collaborazione senza precedenti fra nazioni” ha detto Nespoli “questa alleanza va ancora di più estesa per raggiungere Marte, il prossimo traguardo dell’umanità“.

Nata da un’idea dell’Agenzia Spaziale Italiana, l’opera ha il patrocinio e il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana e dell’Agenzia Spaziale Europea, e la collaborazione della NASA e Roscomos.