Filippine: il tifone Tembin si abbatte su Mindanao, almeno 90 morti

MeteoWeb

Il tifone Tembin ha investito nelle ultime ore la grande delle isole delle Filippine, Mindanao, con venti fino a 175 km/h: al momento le vittime sarebbero almeno 90. Vicino alla città di Tubod Tembin ha generato inondazioni e smottamenti di terreno che hanno travolto un villaggio: numerose le vittime. Altre persone hanno perso la vita nelle località limitrofe ed altre ancora nella provincia di Lanao del Sur. Oltre 15.000 gli evacuati.

L’occhio del ciclone si trova al momento a 210 km a nordovest dalla località di Zamboanga e si sta allontanando dall’arcipelago, dirigendosi in mare aperto.

La corrente elettrica e le comunicazioni nella zona colpita sono state interrotte, complicando gli interventi di soccorso. Soldati, volontari, agenti di polizia sono stati mobilitati alla ricerca di eventuali sopravvissuti, per rimuovere i detriti dalle strade e ripristinare le comunicazioni.

Nella stagione delle piogge solitamente fra i 15 e i 20 tifoni si abbattono sulle Filippine nel periodo che va da maggio-giugno a novembre-dicembre.