Stazione Spaziale, missione VITA: test di Paolo Nespoli nel modulo BEAM, il rientro previsto il 14 dicembre

MeteoWeb

L’astronauta ESA Paolo Nespoli porta a termine alcuni test nel modulo espandibile BEAM – Bigelow Expandable Activity Module – a  bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

L’equipaggio controlla regolarmente l’idoneità per lo spazio del nuovo habitat espandibile. Il modulo è stato compresso per il lancio ed esteso al suo pieno volume nello spazio, offrendo strutture più leggere ma più grandi dei tradizionali gusci.

Per quanto concerne il rientro a Terra, Paolo farà affidamento su una navetta Soyuz.

Paolo ed i membri dell’equipaggio della Spedizione 52/53, Randy Bresnik della NASA e Sergei Ryazansky di Roscosmos, avranno registrato un totale di 139 giorni nello spazio quando torneranno il 14 dicembre. Rientreranno a Terra a bordo della Soyuz MS-05, con atterraggio nella zeppa del Kazakistan nelle prime ore del mattino.

Al termine della sua missione VITA, Paolo Nespoli avrà completato oltre 60 esperimenti che coprono biologia, scienza dei materiali, tecnologia, istruzione e ricerca umana. Durante questo periodo, Paolo, Randy e Sergei hanno inoltre dato il benvenuto a cinque veicoli in visita – un veicolo Soyuz con equipaggio e quattro veicoli cargo – due dei quali sono stati agganciati da Paolo con il braccio robotico di 16 metri Canadarm-2.

Con i 139 giorni di missione VITA, Paolo Nespoli totalizza 313 giorni nello spazio nell’arco delle sue tre missioni.