Natale ecosostenibile: ecco i consigli dello chef e due ricette della tradizione reinterpretate

MeteoWeb

Festività natalizie green ed ecosostenibili, sempre nel rispetto della tradizione secondo Danilo Angè, lo chef pluripremiato interpellato da Warsteiner, tra i leader nella produzione di birra, sono possibili e alla portata di tutti.

Crema di broccoli e taralli, riduzione di birra e cotechino croccante e risotto alla birra, zucca, alalunga e cialde di verza. Questi i due piatti a base di birra Warsteiner creati dallo chef Danilo Angè. Un inno alla tradizione e alla creatività, reinterpretando i capisaldi della cucina italiana con l’utilizzo della birra di alta qualità Warsteiner, prodotta solo con acqua, luppolo e orzo, secondo l’Editto della purezza tedesco del 1516.

La collaborazione tra Danilo Angè e la birra Warsteiner nasce dalla condivisione dei medesimi valori, tra questi l’attenzione all’eccellenza delle materie prime e all’ambiente, che si traducono nell’utilizzo di prodotti di stagione nelle proposte di Angè e nell’approccio ecosostenibile della birreria Warsteiner insieme alla recente scelta di produrre una bottiglia a ridotto impatto ambientale. Più leggera di 45 g. grazie a una riduzione del vetro (8.000 tonnellate di vetro in meno l’anno) con una conseguente diminuzione delle emissioni di CO2 durante il trasporto, così si presenta la nuova bottiglia da 33 cl in vetro.

Per chi desidera comporre il proprio menù delle festività ecosostenibile, lo chef ha stilato una serie di consigli, dove il comun denominatore è la creatività:

  1. Scegliere prodotti di stagione valorizzando la qualità e l’eccellenza delle materie prime optando anche per piatti semplici e tradizionali, ma con una rivisitazione fantasiosa
  2. Utilizzare gli ingredienti a 360°, per esempio nelle ricette proposte le foglie del sedano, che solitamente vengono scartate, donano in realtà più gusto e aroma al brodo vegetale.
  3. Sfruttare la multifunzionalità degli ingredienti, anche per ricette differenti: Angè ha infatti utilizzato il brodo di cottura delle lenticchie, ingrediente della crema di broccoli, anche per cuocere il risotto.

Le ricette di Danilo Angè

Crema di broccoli e taralli, riduzione di birra e cotechino croccante

Ingredienti per 6 persone:

4 dl di birra Warsteiner

100 gr di porri

1 foglia di alloro

200 gr di patate

400 gr di broccoli

brodo di cottura delle lenticchie dell’aperitivo

20 gr di miele di acacia

100 gr di croste di formaggio grana

300 gr di cotechino cotto

120 gr di taralli

100 gr di cavolfiori variegati

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Procedimento:

Tagliare i porri a rondelle, farli appassire in una casseruola con poco olio e alloro, unire le patate sbucciate e tagliate a cubetti, coprire con il brodo e cuocere per 10 minuti, unire i broccoli, salare, pepare e portare a cottura.

Eliminare l’alloro, frullare e mantenere in caldo.

Versare la birra in una piccola casseruola, unire il miele, fare ridurre a fuoco basso fino ad ottenere un quarto del volume iniziale e lasciare raffreddare.

Tagliare le croste del formaggio grana a piccoli cubetti, farli cuocere per un minuto nel forno a microonde e lasciarle raffreddare.

Tagliare il cotechino a cubetti, farlo rosolare in padella antiaderente senza condimento e scolarlo su carta assorbente.

Versare la crema di broccoli nei piatti di portata, adagiarvi i cubetti di cotechino, spolverizzare con i taralli sbriciolati e completare con i cavolfiori tagliati a fettine sottili e con la riduzione di birra.

Risotto alla birra, zucca, alalunga e cialde di verza

Ingredienti per 6 persone:

1 dl di birra Warsteiner

480 gr di riso carnaroli

brodo vegetale

80 gr di cipolla

400 gr di verza

300 gr di zucca

120 gr di croste di formaggio grana

200 gr di filetto di tonno alalunga

1 arancia

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Procedimento:

Sbucciare la cipolla, tagliarla a julienne, disporla in una piccola casseruola, coprire con olio, cuocere a fuoco basso per 10 minuti, lasciare raffreddare, filtrare e conservare l’olio. Tagliare le croste di formaggio grana a piccoli cubetti, disporli su un piatto con carta da forno e cuocerli nel forno a microonde per un minuto.

Sfogliare la verza, farla sbollentare per 2 minuti in acqua salata, scolarla su carta assorbente, disporla su una placca e farla seccare in forno a 80°C.

Sbucciare la zucca, tagliarla a cubetti, farla cuocere in padella con olio, sale e pepe.

Tagliare il pesce a fettine e condirlo con olio, sale, pepe e scorza d’arancia grattugiata.

Tostare il riso in una casseruola con l’olio aromatizzato alla cipolla, sfumare con la birra, lasciare evaporare, coprire con il brodo caldo e cuocere per 10 minuti, unire metà zucca, salare e portare a cottura. Togliere dal fuoco e mantecare con olio e una macinata di pepe.

Versare il riso nei piatti di portata, adagiarvi la zucca rimasta, le fettine di pesce e le cialde di verza.