Gli Stati Uniti accusano la Corea del Nord: è responsabile del virus WannaCry

MeteoWeb

L’amministrazione statunitense ha reso noto che la Corea del Nord è “direttamente responsabile” per l’attacco informatico verificatosi a maggio attraverso il virus “ransomwareWannaCry, che ha infettato oltre 300 mila computer in 150 Paesi, causando danni per miliardi di dollari: molti utenti si sono ritrovati di fronte una schermata che chiedeva un riscatto per sbloccare i contenuti del dispositivo.

L’attacco è stato esteso ed è costato miliardi, e la Corea del Nord è direttamente responsabile“, afferma Tom Bossert, consigliere per la sicurezza interna del presidente Usa Donald Trump, in un articolo pubblicato lunedì sera sul Washington Post. Bossert definisce WannaCry “indiscriminatamente sconsiderato” e, secondo un alto funzionario dell’amministrazione, è atteso che la Casa Bianca faccia seguito oggi a queste affermazioni con ulteriori dichiarazioni formali di accusa a Pyongyang.

Non è stato possibile raggiungere rappresentanti del governo nordcoreano per un commento, ma Pyongyang ha ripetutamente negato ogni responsabilità per WannaCry, definendo altre accuse di attacchi informatici una campagna diffamatoria.