La storia di Bob Quinn, pioniere dell’agricoltura biologica

MeteoWeb

Bob Quinn è uno dei più attivi pionieri dell’agricoltura biologica e sostenibile, anche al di là dello stato americano del Montana. È cresciuto in una fattoria a conduzione familiare di 2.400 acri dedicati a grano e con un ranch di bovini a Big Sandy, in Montana, negli Stati Uniti e ha conseguito un PhD in biochimica vegetale presso l’Università della California.

In America ha ormai un ruolo influente sull’agricoltura e la politica attuali, inducendo persino il senatore statunitense Jon Tester a diventare uno degli agricoltori di Kamut International. Un gran numero di agricoltori biologici in Canada e Nord America hanno la possibilità di piantare questo grano per il commercio internazionale in condizioni biologiche e sostenibili e di venderlo attraverso Kamut International. Esistono più di 2000 prodotti diversi a base di grano khorasan a marchio KAMUT®, facenti parte di una catena commerciale trasparente. Grazie a una convenzione di licenza gratuita, il marchio KAMUT® può essere usato esclusivamente su prodotti a base di grano khorasan KAMUT® provenienti da trasformatori che rispettano le regole di lavorazione e garantiscono gli standard qualitativi prescritti da Kamut International.

Bob QuennBob Quinn lavora sempre a stretto contatto con la Montana State University per sperimentare i più recenti metodi di coltivazione e proporli ad altri agricoltori. Attualmente sta sviluppando colture su terreni aridi e usando biodiesel ricavato dalle sue stesse coltivazioni. Questi metodi sono a disposizione anche dei partner di Kamut International.

Nel 2013 Bob Quinn è stato eletto Pioniere del Biologico dal Rodale Institute. Già nel 2010 aveva ricevuto il premio OTA (Organic Trade Association) e nel 2007 il premio Montana Organic Association Lifetime of Service. Il marchio KAMUT® è stato fra i sostenitori del Biodiversity Park di Expo Milano 2015, l’unica area dedicata al biologico dell’ultima esposizione universale. Bob Quinn è stato uno dei protagonisti degli incontri focalizzati sui temi del biologico e della sostenibilità.