Sisma Emilia: il sistema dei controlli sulla ricostruzione “c’è e funziona”

MeteoWeb

La guardia di finanza ha accertato una truffa ai danni dello Stato per 10 milioni di euro nell’ambito dei lavori per la ricostruzione post terremoto in Emilia-Romagna. “Bene così: il sistema dei controlli sulla ricostruzione c’è e funziona anche grazie alla collaborazione con i Comuni, la magistratura e gli organi inquirenti. Un grazie alla guardia di finanza per la brillante operazione“, spiega in una nota Palma Costi, assessore regionale alla ricostruzione delle aree colpita dal sisma in Emilia del 2012. Nel mirino degli inquirenti 50 persone indagate per truffa ai danni dello Stato e falsità ideologica. “Lo abbiamo sempre detto: la ricostruzione dell’Emilia colpita dal sisma del 2012 ha come filo conduttore la correttezza e la legalità. E l’operazione condotta dalla guardia di finanza nel ferrarese è la riprova che le istituzioni e gli organi dello Stato preposti ai controlli mantengono un livello di attenzione altissimo”.