Dengue: vaccino sotto accusa nelle Filippine, bloccata campagna

MeteoWeb

Sotto accusa nelle Filippine il vaccino per la dengue, la febbre emorragica: l’azienda produttrice del farmaco, la Sanofi, ha annunciato che l’immunizzazione protegge solo chi è già stato colpito dall’infezione. La BBC ha reso noto che le autorità del paese hanno aperto un’inchiesta e il programma di vaccinazioni è stato sospeso.

Il virus che trasmette la dengue ha quattro diversi ceppi e chi viene infettato da uno non è immunizzato contro gli altri.

Il vaccino Sanofi è l’unico approvato, ed è offerto in 11 Paesi dove la malattia è endemica.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, la dengue causa circa 50 milioni di casi ogni anno in tutto il mondo, la maggior parte dei quali si verificano nei continenti del sud del pianeta, in particolare nelle zone tropicali e subtropicali.