Benvenuto Gennaio 2018: ecco da cosa deriva il nome del primo mese dell’anno

MeteoWeb

Dicembre 2017 è terminato dando inizio a Gennaio 2018 e di conseguenza ad un nuovo anno: ma perché il primo mese dell’anno si chiama così?

Il nome Gennaio deriva dal dio romano Giano (Ianuarus), divinità che rappresentava ogni forma di passaggio e mutamento (Gennaio è infatti il mese che dà inizio al nuovo anno).

Il calendario romano originale era più breve di quello gregoriano: fu Numa Pompilio ad aggiungere Gennaio e Febbraio, rendendo l’anno uguale a quello solare.

Marzo rimase il primo mese dell’anno sino alla metà del II secolo d.C.: dopo tale data, l’inizio dell’anno venne identificato con Gennaio in quanto periodo in cui venivano scelti i consoli e i magistrati. Fino al 46 a.C. nell’antica Roma l’anno iniziava il 1° marzo, due mesi dopo rispetto ad oggi: Settembre era il settimo mese dell’anno, Ottobre l’ottavo, Novembre il nono, Dicembre il decimo.

Inizialmente il mese di luglio era chiamato Quintilis (quinto mese) ed agosto Sextilis (sesto mese). La riforma del calendario, promulgata da Giulio Cesare ed introdotta nel 46 a.C. introdusse il nome “luglio” in suo onore, e agosto invece deriva il suo nome da Ottaviano Augusto. 

Il calendario in uso oggi nei paesi occidentali è il calendario gregoriano, introdotto nel 1582.