Gli scienziati trovano una nuova “ricetta” per identificare la vita aliena

MeteoWeb

Uno studio americano ha scoperto un semplice approccio per cercare prove della vita su altri pianeti che potrebbe essere più promettente della semplice ricerca di ossigeno. Lo studio, pubblicato su Science Advances, offre una nuova ricetta per fornire le prove che un pianeta lontano ospita la vita.

Il nuovo studio analizza la storia della Terra per trovare le volte in cui l’atmosfera del pianeta conteneva un mix di gas che non aveva equilibrio e che poteva esistere solo in presenza di organismi viventi. Lo studio mostra che l’abilità della vita a creare grandi quantità di ossigeno si era verificata solo nell’ultimo ottavo della storia della Terra.

Da una prospettiva più ampia, i ricercatori hanno identificato una nuova combinazione di gas che potrebbe fornire le prove della vita: metano più anidride carbonica, meno monossido di carbonio. David Catling, coautore dello studio, ha dichiarato: “Dobbiamo cercare una certa abbondanza di metano e anidride carbonica su un mondo che ha acqua liquida sulla sua superficie e trovare assenza di monossido di carbonio. Il nostro studio mostra che questa combinazione sarebbe un convincente segno della vita e potrebbe portare alla storica scoperta di una biosfera extraterrestre in un futuro non molto lontano”.

alieniIl documento analizza tutti i modi in cui un pianeta potrebbe produrre metano e rivela che sarebbe troppo difficile produrre molto metano in un pianeta roccioso come la Terra senza nessun organismo vivente. Se il metano e l’anidride carbonica vengono individuati insieme, soprattutto senza monossido di carbonio, questo è uno squilibrio chimico che segnala la vita. Il monossido di carbonio tende a non accumularsi nell’atmosfera di un pianeta che ospita la vita.

Joshua Krissansen-Totton, coautore dello studio, ha dichiarato: “Il monossido di carbonio è un gas che sarebbe facilmente mangiato dai microbi. Quindi se fosse abbondante, questo sarebbe un indizio che forse si tratta di un pianeta che non ha biologia. La vita che crea metano usa un semplice metabolismo ed è stata presente per gran parte della storia della Terra. Potenzialmente è più comune della vita che produce ossigeno”.