Astronomia: l’ultimo regalo di Cassini, un collage di immagini di Saturno

MeteoWeb

La sonda Cassini, nelle sue ultime ore di attività, ha “catturato” delle immagini di Saturno: si tratta di un collage di immagini pubblicato dal Jet Propulsion Laboratory della NASA, e mostra una zona dell’atmosfera di Saturno nel lato del pianeta non esposto al Sole. L’elaborazione è stata realizzata con alcune delle ultime foto scattate da Cassini il 14 settembre 2017, prima che la sonda precipitasse su Saturno e venisse distrutta nell’atmosfera del pianeta.

Le immagini sono state scattate a una distanza di circa 634mila km da Saturno.

Frutto della collaborazione tra Nasa, Esa ed Asi, la missione Cassini ha avuto come obiettivo lo studio di Saturno e del suo sistema di anelli e lune, con particolare riguardo a Titano. La complessità del pianeta e del suo vasto ‘entourage’ di satelliti naturali, infatti, rappresenta un elemento di grande rilievo per analizzare i processi di evoluzione di un sistema planetario.

Lanciata il 15 ottobre 1997, Cassini ha raggiunto Saturno dopo 7 anni di viaggio, durante i quali ha percorso oltre 3 miliardi e mezzo di chilometri, inserendosi nell’orbita del pianeta il 1° luglio 2004. Superata brillantemente la ‘maggiore età’, la sonda è stata attiva fino al 15 settembre 2017, giorno del suo ‘Grand Finale’.