Previsioni Meteo Marzo 2018, tendenza clamorosa: subito dopo il Burian di fine Febbraio esplode un’incredibile primavera anticipata in tutt’Italia [MAPPE]

MeteoWeb

Previsioni Meteo Marzo 2018 – L’Italia sta vivendo un ultimo Sabato di Febbraio dal clima eccezionalmente mite, soprattutto sulle Alpi con +17°C a Merano e +16°C a Bolzano. Sono le città più calde dell’Italia peninsulare, superate soltanto dalle siciliane Catania e Siracusa che hanno raggiunto i +18°C. Durante il weekend e in particolare Domenica 25 Febbraio, però, inizierà l’ondata di Burian che porterà il grande gelo su gran parte del Paese, e soprattutto al Centro/Nord. Le temperature crolleranno di oltre 20°C in poche ore, per poi piombare Mercoledì 27 Febbraio (il giorno più freddo) fino a -15°C, oltre trenta gradi in meno rispetto al clima mite di questo Sabato pomeriggio.

Intanto, però, la settimana entrante sarà quella del passaggio di consegne tra Febbraio e Marzo. Che significa anche tra l’Inverno Meteorologico e la Primavera Meteorologica. Molto raramente, però, già all’inizio di Marzo il clima è così caldo come quello che si prospetta in questo 2018. Tra Giovedì 1 e Venerdì 2 l’Italia vivrà la prima eccezionale ondata di calore che farà impennare le temperature fino a +25°C al Sud e fino a +20°C su gran parte del Centro. Attenzione alla grande nevicata da cuscinetto freddo che potrebbe colpire il Nord, con il pericolosissimo fenomeno del gelicidio in agguato.

Ma soprattutto, a medio e lungo termine la tendenza delineata da tutti i modelli è di un caldo anomalo persistente per tutta la prima decade di Marzo e probabilmente anche oltre. Un’escalation di caldo anomalo che potrebbe durare a lungo e che sembra confermata da un assetto barico che tenderà a mantenere persistenti anomalie fredde nell’Europa settentrionale, tra penisola Scandinava e isole Britanniche, con una lunga e intensa anomalia di caldo sul Mediterraneo, tra l’Italia e i Balcani. Uno scenario che potrebbe portare al Sud i primi +30°C dell’anno in grande anticipo, con il rischio concreto di passare dal gelido Burian di fine Febbraio a un’incredibile estate anticipata d’inizio Marzo.