Astronomia: gli anelli di Saturno in una splendida immagine della sonda Cassini

MeteoWeb

Le ombre degli anelli di Saturno proiettate sul pianeta appaiono come una sottile striscia all’equatore in questa immagine scattata quando il pianeta si avvicinava al suo equinozio nell’agosto 2009.

La nuova geometria di illuminazione che accompagna l’equinozio riduce l’angolazione del sole rispetto al piano degli anelli, rendendoli molto scuri, e fa sì che le strutture fuori piano sembrino eccezionalmente luminose e proiettino ombre sugli anelli. Queste scene sono possibili solo durante i pochi mesi prima e dopo l’equinozio di Saturno, che si verifica solo una volta ogni 15 anni terrestri circa.

Prima e dopo l’equinozio, le fotocamere della sonda Cassini hanno individuato non solo le ombre di alcune delle lune di Saturno, ma anche le ombre delle strutture verticali appena scoperte negli anelli stessi. Gli anelli sono stati illuminati di un fattore 9.5 rispetto al pianeta per migliorarne la visibilità. Questa vista è indirizzata al lato settentrionale e non illuminato degli anelli, da circa 30 gradi sopra il loro piano.

Immagini scattate utilizzando i filtri spettrali rosso, verde e blu sono state combinate per creare questa vista a colori. Le immagini sono state ottenute con la fotocamera grandangolare della sonda Cassini il 18 luglio 2009 ad una distanza di circa 2.1 milioni di km da Saturno. La scala dell’immagine è di 122 km per pixel.

La missione Cassini-Huygens è un progetto cooperativo della NASA, dell’Agenzia Spaziale Europea e dell’Agenzia Spaziale Italiana. Il Jet Propulsion Laboratory, una divisione del California Institute of Technology di Pasadena, gestisce la missione per il Science Mission Directorate della NASA. Il centro per le operazioni di elaborazione delle immagini si trova presso lo Space Science Institute di Boulder, in Colorado.