Natale con i tuoi, e Pasqua pure: i pranzi delle feste saranno in casa, pochi andranno al ristorante

MeteoWeb

DoveConviene, la piattaforma leader di drive to store e shopper marketing che guida nel percorso di acquisto fisico 30 milioni di shopper nel mondo, ha realizzato una survey, per il secondo anno consecutivo, per indagare il mood gli italiani nei confronti della Pasqua.

Quando si inizia a parlare di Pasqua gli italiani pensano immediatamente alle uova di cioccolato (42%), più per la possibilità di potersi concedere un piccolo peccato di gola (50%) che per la curiosità della sorpresa (14%). C’è anche però chi dichiara di associare la festività alla grigliata di Pasquetta (12%), un altro grande classico, mentre la colomba si classifica stranamente nelle ultime posizioni (2%).

PRANZO GOLOSO, NELL’ATMOSFERA DI CASA

Gli italiani sembrano preferire un’atmosfera familiare tanto che i pranzi pasquali saranno principalmente consumati a casa propria (78%) con parenti e amici, senza farsi mancare un peccato di gola. Infatti il 90% non rinuncerà a terminare il pranzo con un tocco di golosità: il 64% opterà per le classiche uova, il 19% per la colomba e un 7% ripiegherà sulle specialità culinarie della propria regione. Parimerito tra dolci artigianali (34%) e industriali (34%); c’è chi invece affida la scelta alla convenienza, optando per prodotti in offerta (32%).

FESTIVITÀ “FAMILY FRIENDLY”, PASSATE SOPRATTUTTO NELLA PROPRIA CITTÀ

L’87% degli italiani, forse scoraggiata dalle temperature ancora poco miti, non sfrutterà la festività per concedersi qualche giorno di vacanza o un pic nic fuori porta. Trascorrere la ricorrenza solo in famiglia si conferma un trend (68%), anche se rispetto allo scorso anno – in cui questa preferenza era stata indicata dall’81% – c’è stato un lieve calo in favore della combinazione “famiglia + amici e/o fidanzati” (8%).

GLI ITALIANI CONTINUANO A PREFERIRE IL NEGOZIO FISICO PER LA SPESA, MA PIANIFICANO ATTENTAMENTE GLI ACQUISTI ONLINE

In questo periodo le offerte maggiormente considerate sono quelle legate al food (34%) per trovare tutto l’occorrente per prepararsi ai festeggiamenti e a destreggiarsi in cucina. Gli acquisti saranno pianificati online (73%), ma avverranno soprattutto in store (77%), pochissimi online (1%) . Mentre un 22% si dichiara ancora indeciso. Il budget stimato per il pranzo pasquale è medio: il 34% dichiara di essere disposto a spendere tra 50 e 100 euro, il 14% tra 100 e 150 euro. Solo un 6%, forse i gruppi più numerosi, dichiara di essere disposto a spendere oltre 150 euro.

Al sondaggio, lanciato da DoveConviene, hanno partecipato oltre 9.900 maggiorenni, distribuiti in tutta Italia: Nord (42%), Sud (37%) e Centro (21%).

Il campione è rappresentato in prevalenza da utenti donne (64%) rispetto agli uomini (36%) e ha coinvolto principalmente la fascia 32-40 (37%) e la fascia 26-31 (25%), seguita dalla fascia 41-60 (24%).