Diabete di tipo 1: scarsa salute muscolare tra le complicazioni anche per i giovani attivi

MeteoWeb

Un nuovo studio delle Università McMaster e di York ha svelato che i problemi muscolari possono essere una complicazione del diabete di tipo 1, anche tra i ventenni attivi.

Il team di ricerca ha analizzato le biopsie muscolari di giovani adulti con e senza diabete di tipo 1 che superavano i livelli settimanali raccomandati di attività fisica e ha trovato cambiamenti strutturali e funzionali nelle parti della cellula che generano energia (i mitocondri) delle persone che soffrono di diabete. Non solo i mitocondri erano meno capaci di produrre energia per i muscoli, ma rilasciavano anche grandi quantità di specie di ossigeno reattivo tossico, in grado di danneggiare le cellule.

Questi cambiamenti possono portare ad una riduzione del metabolismo, a maggiori difficoltà nel controllare la glicemia e, se non controllati, ad un maggior rischio di sviluppare disabilità. Lo studio aggiunge, quindi, una scarsa salute muscolare alla lista delle complicazioni più conosciute del diabete di tipo 1, come danni ai nervi, malattie cardiache e disturbi ai reni.

diabeteChristopher Perry, professore di kinesiologia e scienze della salute presso l’Università di York e co-autore dello studio, ha dichiarato: “Il muscolo scheletrico è il nostro più grande organo metabolico e il tessuto principale per ripulire gli zuccheri nel sangue dopo un pasto, quindi dobbiamo mantenere i muscoli il più in salute possibile”.

Con esercizi aerobici regolari, la quantità di mitocondri nei muscoli aumenta, aiutando, quindi, le cellule muscolari ad utilizzare più glucosio e a diventare più efficienti. Con questi nuovi dati, Perry ha aggiunto che il loro studio suggerisce che le attuali linee guida per i pazienti con diabete di tipo 1 potrebbero essere riviste: “Crediamo che questi mitocondri disfunzionali siano ciò che fa sì che il muscolo non utilizzi glucosio in maniera adeguata e che danneggi le cellule muscolari nel processo. Eravamo sorpresi di vedere che i muscoli erano così poco sani nei giovani adulti con diabete di tipo 1 che erano regolarmente attivi”.