Gazebo da giardino, una guida alla scelta

MeteoWeb

E quale migliore occasione per valorizzare una propria area esterna mediante l’installazione di un gazebo, o il noleggio di una tensostruttura che possa rendere più confortevole la vivibilità del proprio giardino?

Fermo restando la disponibilità delle migliori soluzioni ricorrendo alla consulenza e all’ordine su portali specializzati come http://www.paoliniallestimenti.it/, c’è qualcosa che dovete sapere prima di muovervi in tale direzione.

Anzitutto, considerato che le autorizzazioni per l’installazione di gazebo variano da Comune a Comune, è cosa sensata consultare preventivamente il regolamento edilizio dell’area comunale di vostra competenza e, nel caso in cui abbiate ulteriormente dubbi, chiedere dei chiarimenti specifici per il vostro specifico caso. Ad ogni modo, i manufatti amovibili e di modeste dimensioni possono essere installati con maggiore facilità, mentre potreste andare incontro a qualche intoppo burocratico maggiore nel caso in cui vogliate optare per una struttura fissa.

Fatto ciò, potete passare alla scelta della migliore struttura di vostro riferimento, a cominciare dall’individuazione del materiale, delle dimensioni (influenzate dallo spazio a vostra disposizione) e della posizione dell’installazione.

Per quanto attiene il materiale, è chiaro come questo debba essere concernente anche al tipo di gazebo: se volete noleggiare una struttura stagionale, il metallo potrebbe essere il materiale ideale, considerato che riuscirete a montarlo e smontarlo velocemente. I gazebo fissi, oltre che in metallo, possono invece essere in muratura o in legno, a seconda dello stile e delle necessità.

Per quanto invece concerne la posizione, chi ama arredare gli spazi esterni ha due alternative principali. Con la prima si punta a installare il gazebo in una zona separata dalla struttura principale della casa, solitamente centrale nel proprio giardino, o comunque in una posizione centrale di una porzione di giardino. Con la seconda scelta invece si punta a installare la struttura addosso all’abitazione, collegandosi alla facciata con la funzione di portico patio, oppure in maniera autoportante, ovvero non vincolate alla casa ma comunque installate nella sua prossimità.

Infine, sul fronte delle dimensioni, molto dipenderà dallo spazio che avete a disposizione e dell’uso che volete farne. Per quanto attiene il primo, abbiate cura di non scegliere un gazebo che vada a occupare interamente il giardino! È infatti importante che il gazebo e la struttura portante siano ben integrate all’interno dell’ambiente, e che siano proporzionate allo spazio che volete occupare. Sul fronte dell’uso che desiderate farne, vi consigliamo di fare in modo di poter prevedere il posizionamento di un tavolo e delle sedie e, dunque, di regolarvi di conseguenza.

In ogni caso, rammentate che prima di procedere all’acquisto, è sempre opportuno cercare di condividere con un esperto il da farsi, in maniera tale da non compiere delle scelte affrettate e poco accorte. Potete eventualmente ricorrere alla consulenza pre-acquisto e pre-noleggio anche attraverso i migliori portali specializzati online, che vi permetteranno di poter ridurre ogni margine di errore e, di conseguenza, giungere all’operazione più soddisfacente!