Pelle: ecco come proteggerla dallo smog cittadino

MeteoWeb

Lo smog è una miscela di polveri sottili, ozono, piombo, ossidi di azoto e zolfo e chi più ne ha più ne metta.Come noto, esso influisce negativamente sull’aspetto e sullo sta to di salute della pelle,  causando colorito  spento, perdita di tono e compattezza, oltre che di vitalità, disidratazione, invecchiamento cutaneo precoce. Come proteggere la pelle dallo smog cittadino? In primis, con una corretta detersione, dedicando qualche minuto alla pulizia della cute, riducendo gli eccessi di sebo e le cellule morte superficiali.Ottimi il latte detergente, il gel tonico, l’acqua micellare, ricchi di sostanze antiossidanti e riequilibranti, senza mai usare saponi aggressivi o eccessivamente schiumosi.Attenzione all’alimentazione, facendo un pieno di frutta e verdura e idratandovi molto, bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno. Tra gli alimenti consigliati: spinaci, arance e limoni, uva, mirtilli, olio extravegine d’oliva, pesce azzurro.Prima di uscire, applicate un sottile strato di fondotinta, BB cream o cipria, ricordandovi, però, di struccarvi al termine della giornata.Si allo scrub leggero, meglio se oleoso, 1-2 volte a settimana, e alla pulizia del viso una volta al mese.

La pelle del viso, più esposta agli agenti atmosferici, necessita d’essere idratata per cui utilizzate una crema idratante, applicandola sulla cute perfettamente pulita, massaggiandola sino a completo assorbimento.Infine, ma non per importanza, curate la vostra sfera psichica, concedendovi bagni rilassanti con oli profumati e petali di fiori specie al termine di una giornata lavorativa particolarmente stressante; massaggi spa, magari accompagnati da una musica rilassante (perfetta quella che riproduce i suoni della natura). Consigliate le tisane con erbe aromatiche e spezie, da sorseggiare, magari, con l’atmosfera rasserenante di candele profumate e incenso.