Spazio: una mega-eruzione su Proxima Centauri fa escludere l’esistenza della vita su Proxima b

MeteoWeb

Una megaeruzione verificatasi nel marzo 2016 su Proxima Centauri, la stella più vicina alla Terra al di fuori del sistema solare, ha sconvolto Proxima b, il suo pianeta, rendendo praticamente impossibile la sopravvivenza di eventuali forme di vita: era questo quanto si ipotizzava data la presenza di acqua liquida.

E’ stato lo studio “The First Naked-Eye Superflare Detected from Proxima Centauri” a rendere nota l’esistenza dell’eruzione, ed è frutto del lavoro di un gruppo di ricerca internazionale e del Goddard Space Flight Center della NASA.