Terremoto Centro Italia: il sisma M 4.6 ben 500 volte inferiore alla scossa del 30 ottobre 2016

MeteoWeb

Il terremoto magnitudo 4.6 verificatosi alle 05:11 a Muccia (Macerata) è stato 500 volte inferiore a quello di magnitudo 6.5 del 30 ottobre 2016: lo ha reso noto Carlo Doglioni, presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

L’evento del 2016, con epicentro vicino a Norcia, rientrava nella sequenza che si era attivata pochi mesi prima, il 24 agosto, e complessivamente nell’ambito della stessa sequenza sono state registrate 64 scosse simili a quella rilevata oggi (di magnitudo compresa fra 4 e 5).

L’origine va fatta risalire al meccanismo di tipo estensionale caratteristico dei terremoti dell’Appennino: la crosta terrestre subisce una sorta di “stiramento”.

In due ore oltre 20 scosse con magnitudo superiore a 2 si sono verificate nella zona colpita dal sisma di questa mattina all’alba, con epicentro a pochi chilometri da Muccia: due le scosse di magnitudo 3.5, mentre le altre sono comprese da 2 a 2.6. Una trentina le scosse di minore intensità, tra 0.9 e 1.9.