Forte scossa di terremoto in Molise: evento è stato localizzato in un’area a media pericolosità, ecco l’analisi INGV [DATI e MAPPE]

MeteoWeb

Questa mattina, alle ore 11:48 italiane del 25 aprile 2018, è stato localizzato un terremoto di magnitudo ML 4.2 (Mw 4.3), nella provincia di Campobasso, 1 km a Sud-Est di Acquaviva Collecroce, ad una profondità di 31 Km.

I comuni più vicini all’epicentro (meno di 10 km) sono: Acquaviva Collecroce (CB),  Palata (CB), Castel Mauro (CB), Tavenna (CB), San Felice del Molise (CB), Guardialfiera (CB), Montecilfone (CB).

L’evento è stato localizzato in un’area a media pericolosità così come mostrato nella mappa di pericolosità sismica del territorio nazionale con accelerazione attese comprese tra 0.150 e 0.175 di g. Il Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (versione 2015) mostra subito a sud dell’area epicentrale di questo terremoto i 2 eventi del 31 ottobre e 1 novembre della sequenza sismica del 2002 che colpì duramente il comune di San Giuliano di Puglia.

Localizzazione dell’evento sismico Ml 4.2 sovrapposta alla mappa di pericolosità sismica del territorio nazionale e al Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI15).

Secondo i dati accelerometrici, l’evento presenta accelerazioni di picco che corrispondono ad un’intensità strumentale su terreno roccioso fino al IV-V grado della scala MCS (http://shakemap.rm.ingv.it).

L’evento è stato risentito in un’ampia zona della provincia di Campobasso e nelle province limitrofe, soprattutto nell’area costiera adriatica ma anche in alcune province di Puglia ed Abruzzo come è evidenziato dalla Mappa preliminare dei risentimenti del terremoto elaborata dai circa 300 questionari inviati al sito www.haisentitoilterremoto.it.

Mappa preliminare degli effetti del terremoto elaborata dai questionari inviati al sito http://www.haisentitoilterremoto.it

Per maggiori informazioni su questo evento: http://cnt.rm.ingv.it/event/19005621

Fino alle ore 13:30 sono stati localizzati altri 6 eventi successivi a quello delle ore 11.48, il  più forte di magnitudo Ml 2.4.