Terremoto Molise: proseguono controlli e verifiche

A seguito della scossa di terremoto magnitudo 4.2 verificatasi ieri alle 11:48 in Molise, i sommozzatori incaricati dalla Protezione civile regionale procederanno nel pomeriggio a un’immersione a Guardialfiera (Campobasso) per eseguire una verifica sui piloni del viadotto che, lungo la Fondovalle Biferno, attraversa la diga del Liscione.

Per quanto riguarda le località in cui è stato avvertito il sisma, a Guardialfiera i tecnici del Comune sono impegnati in verifiche su un’abitazione privata. In atto anche il monitoraggio sulle strade: segnalata una frana in direzione Roccavivara (Isernia). Verifiche sono in corso anche ad Acquaviva Collecroce (Campobasso). Il Centro operativo comunale è attivo a Guardialfiera, ad Acquaviva Collecroce, a Termoli e in altri Comuni dove è stato avvertito l’evento tellurico.