Animali: scoperto virus nei gatti simile all’epatite B, nessun rischio per l’uomo

Ricercatori dell’Università di Sydney hanno scoperto un virus finora sconosciuto che colpisce i gatti e causa una malattia simile all’epatite B negli esseri umani.
Il virus, descritto su “Viruses“, chiamato provvisoriamente hepadnavirus dei gatti domestici, appartiene alla stessa famiglia dell’epatite B ed è stato inizialmente identificato in un campione di linfoma.
La responsabile della ricerca ha spiegato che virus di questo tipo possono causare epatite e cancro al fegato in altre specie, ma assicura che non vi sono rischi per gli esseri umani o per altri animali di compagnia.

La scoperta potrà aiutare a mantenere in salute i felini, e l’industria veterinaria globale potrà impiegarla per sviluppare nuovi farmaci e vaccini.