Astronomia: osservata la prima pulsar in dettaglio insieme alla stella compagna

MeteoWeb

Gli astronomi dell’Università di Toronto, dell’Istituto canadese di Astrofisica Teorica e del Perimeter Institute canadese, guidati da Robert Main, hanno effettuato la prima osservazione dettagliata di una pulsar, PSR B1957+20, distante 6.500 anni luce dal Sistema Solare.

La stella, estremamente densa e compatta che emette segnali radio a intervalli regolari, è stata studiata grazie a un tecnica molto complessa, descritta su Nature. Inoltre, la pulsar è stata osservata in orbita intorno a una stella compagna, fredda e dalla luce debole: una nana bruna avvolta da una nube di gas e polveri. E’ stato proprio il gas ad agire come una lente d’ingrandimento posta di fronte alla pulsar, ingrandendola e aiutando gli esperti a osservarla in dettaglio.

Si è quindi scoperto che la pulsar ruota molto rapidamente, più di 600 volte al secondo, mentre la nana bruna compagna, con un diametro che è circa un terzo del Sole, si trova a circa 2 milioni di chilometri dalla pulsar, attorno alla quale compie invece un orbita completa in più di 9 ore.