Blatte: ecco come prevenire le infestazioni

Le blatte, comunemente note come scarafaggi, sono insetti molto sgraditi, in quanto potenzialmente pericolosi per l’uomo, portando salmonellosi, febbre tifoide, colera, lebbra, dissenteria, listeriosi, gastroenterite ecc. La prevenzione delle inf estazioni, sempre più frequenti nelle abitazioni e nei nostri giardini, consiste nell’attuare una serie  di pratiche ed accorgimenti. Tra questi, il prestar attenzione alle vie d’accesso, sigillando intercapedini, controsoffitti, crepe, fessure, tombini, battiscopa e infissi sconnessi oltre ad impiegare reti a maglie ditte. E’ indispensabile pulire con cura dispense, cucine domestiche, locali pubblici e mense, eliminando residui di cibo, briciole, capelli anche dai pavimenti, oltre a monitorare gli involucri per derrate alimentari, principalmente scatoloni e casse.Attenzione a tutti i luoghi in cui è frequente la formazione di condensa ed elevata umidità (es. forni, pompe idrauliche, lavatrici ecc). Dedicatevi alla pulizia periodica del giardino,in quanto le blatte possono insediarsi nel legno in decomposizione, nella paglia e nei ritagli di piante.

Tanti i rimedi naturali. Tra i più utilizzati: una miscela di bicarbonato di sodio e zucchero in parti uguali, con cui cospargere  le zone infestate; le foglie di alloro sminuzzate; una soluzione spray a base di sapone da bagno e acqua, 2 tazze di ammoniaca in un secchio d’acqua da versare nel wc e nel lavello della cucina.Se il problema è davvero serio è possibile ricorrere a spray insetticida, trappole, repellenti ultrasuoni, pesticidi professionali.