La Cina è pronta a tornare sulla Luna: domani il lancio del satellite per le telecomunicazioni

MeteoWeb

La Cina è pronta a tornare sulla Luna: è in programma domani 21 maggio il lancio di Queqiao, un satellite relay che gestirà le comunicazioni tra la terra e Chang’e 4, missione destinata ad atterrare sulla faccia nascosta del nostro satellite. Inizialmente progettata per essere il backup Chang’e-3, composta da un lander e un rover atterrati sul suolo lunare alla fine del 2013, Chang’e 4 ha poi acquisito una propria configurazione che include un lander, un rover e un orbiter.  Il lancio del satellite relay – spiega Global Science – sarà effettuato da un razzo Lunga Marcia 4 e la sua posizione finale sarà l’orbita intorno al punto di Lagrange, a circa 65mila chilometri oltre la Luna.

Se tutto procede come previsto, Chang’e 4 verrà lanciata verso la fine del 2018, destinazione finale il cratere di Von Karman all’interno del bacino del polo sud Aitken, un obiettivo molto rilevante dal punto di vista della formazione lunare e del sistema solare.

A bordo del satellite ci sarà un ricevitore radio olandese che tenterà di “ascoltare” il cosmo a basse frequenze: la missione tenta di portare la radio astronomia a basse frequenze nello spazio.