Poca frutta e tanto fast food? Più tempo per rimanere incinta

MeteoWeb

Secondo uno studio pubblicato su “Human Reproduction“, le donne che consumano poca frutta e più cibo da fast food impiegano più tempo per rimanere incinte e hanno meno probabilità di concepire entro un anno. Un team di personale ostetrico in Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito e Irlanda ha fatto sottoposto a questionario 5.598 donne in età fertile, ma ancora senza figli: sono stati chiesti dettagli sulla dieta seguita nel mese precedente e quanto spesso consumassero frutta, verdure a foglia verde, pesce e alimenti da fast food come hamburger, pollo o patatine fritte.

I dati sono poi stati attentamente analizzati dai ricercatori della Università di Adelaide: rispetto alle donne che mangiavano frutta 3 o più volte al giorno, quelle che si limitavano a meno di 3 volte al mese hanno impiegato in media mezzo mese in più per rimanere incinte. Rispetto alle donne che non mangiavano mai o raramente al fast food, le amanti del cibo fritto (consumato 4 o più volte alla settimana) hanno dovuto attendere quasi un mese in più.

Gli studiosi hanno anche calcolato che nelle donne con il più basso consumo di frutta, il rischio di infertilità aumenta dall’8% al 12% e nelle amanti del junk food dall’8% al 16%.