Le Giornate Nazionali delle Guide AIGAE rendono omaggio ai caduti della Prima Guerra Mondiale

MeteoWeb

Sabato 2 Giugno, nel giorno della Festa della Repubblica, renderemo omaggio ai caduti della Prima Guerra Mondiale, ai tanti italiani che hanno dato la vita per il loro Paese. Vedremo le Fortificazioni del Monte Sette Termini, in Lombardia. Attraverseremo la Linea Cadorna, che dopo la Linea Maginot è il più esteso complesso difensivo del XX° secolo. Percorreremo la strada militare di allora, attraversando per la maggior parte il bosco ma incontrando inizialmente trincee scoperte con postazioni per vedette, in parte franate, in parte conservate. Proseguendo si incontreranno scavi veri e propri nella montagna, in cui venivano ricavati ricoveri e depositi munizioni e li vedremo”. Lo ha annunciato Mirko Baroni, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE della Lombardia.
Osserveremo delle postazioni per mitragliatrici dette “in barbetta” (poiché erano rase al terreno e facevano la “barba” all’erba). Sulla cima del Monte Sette Termini si capirà lo scopo di queste fortificazioni: servivano per tenere d’occhio la frontiera Svizzera, in quanto si temeva una possibile invasione tedesca da quel lato. Nella discesa percorreremo il versante interno del monte – ha concluso Baroni – e lì osserveremo anche le postazioni di artiglieria, che sono molto ben conservate. Probabilmente per la maggior parte del conflitto ospitarono pezzi da 210 mm, che però furono spostati sul fronte attivo orientale dopo la disfatta di Caporetto. Tutto il tragitto ad anello, come detto, avverrà su un sentiero ben battuto, in alcuni tratti finali addirittura asfaltato.
Abbiamo voluto cogliere l’occasione di festa e la ricorrenza dei 100 anni dal termine del conflitto proprio per ricordare la dura vita dei soldati di allora, che spesso passa in secondo piano, quindi faremorivivere il ricordo di grandi uomini come Francesco Baracca e Giacomo Pesenti”.

Eventi in tutta ITALIA e tutti gratuiti – www.aigae.org
Sono più di 100 gli eventi, esattamente 115 in tutta Italia – ha dichiarato Filippo Camerlenghi, Presidente Nazionale dell’AIGAE – con ben 3500 guide sul campo, per ed ingressi completamente gratuiti. In 3 anni, questa è la Terza Edizione delle Giornate Nazionali, abbiamo dato vita a ben 420 eventi, in pochissimi giorni.
Le Giornate Nazionali delle Guide termineranno, Domenica 3 Giugno, in occasione della Giornata Nazionale dei Piccoli Borghi, organizzata da Legambiente. La Terza Edizione delle Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE si stanno svolgendo anche nell’ambito della Primavera della Mobilità Dolce indetta da A.Mo.Do. L’Alleanza per la Mobilità Dolce (A.Mo.Do.) che vede insieme tutte quelle realtà impegnate nella promozione del territorio, nasce dal desiderio delle più importanti Associazioni Nazionali di far emergere una visione unitaria della mobilità sostenibile. Ad esempio si potrà addirittura compiere una bellissima escursione lungo valli e versanti, grazie a trenini storici e alle linee ferroviarie turistiche, raggiungendo borghi, ammirando la nostra cultura e le nostre tradizioni”.